sabato 21 gennaio 2017

Risotto alla crema di topinambur con gamberi rossi al Mojito

Amo il risotto. Penso sia il mio piatto preferito in assoluto. Sarà per la sua cremosità, per la sua aria incredibilmente consolatoria e golosa e per la sua versatilità. Adatto in ogni stagione dell'anno.  Se abbinato ad ingredienti freschi è perfetto nelle stagioni calde, oppure in inverno con creme di formaggi, insaccati, verdure di stagione.
Il risotto che vi propongo oggi è molto particolare. Sarà senz'ombra di dubbio il primo piatto che sorprenderà  la vostra dolce metà a S. Valentino. Terra e mare, diametralmente opposti, si incontrano in questo piatto che sorprende. Il dolce della crema di topinambur incontra la tartare di gamberi rossi aromatizzata al Mojito. Un'esplosione di sapori unici e particolari che vi lasceranno senza parole...


"Quando non sarai più parte di me ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelline, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte". W. Shakespeare








Ingredienti per 4 persone



Per la crema di topinambur:


  • 300 gr di topinambur
  • olio evo
  • sale, pepe



Per la tartare di gamberi rossi:


  • 12 gamberi rossi di Sicilia
  • 1 lime
  • rhum bianco
  • olio evo
  • sale, pepe



Per il risotto:


  • 300 gr di riso Carnaroli
  • 1/2 cipolla
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 lt di brodo vegetale
  • burro
  • crema di topinambur
  • parmigiano grattugiato
  • olio evo
  • sale, pepe




Per la decorazione:


  • germogli di rucola
  • caviale
  • maionese al rafano

















































Per la crema di topinambur: pelate i topinambur, lavateli e riduceteli a tocchetti. In una padella scaldate un filo d'olio, rosolateli leggermente, unite poca acqua calda e cuocete per almeno 15-20 minuti (foto 1). Nel caso si asciugassero troppo, unite altra acqua. Regolate di sale e pepe. Passate al mixer e tenete da parte. Per il risotto: scaldate l'olio in una pentola. Rosolate mezza cipolla lasciata intera. Raggiunta la doratura, eliminatela. Unite il riso, tostate e poi sfumate con il vino bianco. Proseguite la cottura unendo poco alla volta il brodo. Quando mancano un paio di minuti al termine della cottura, unite la crema di topinambur mescolando (foto 2). Mantecate il risotto con il burro e con il formaggio grattugiato. Pulite, eviscerate i gamberi rossi (foto 3). Tritateli a coltello. Conditeli con un pizzichino di sale, pochissimo olio, la scorza del lime grattugiata ed un goccio di rhum. Servite il risotto accompagnato dalla tartare di gamberi rossi, caviale, germogli e maionese al rafano.



foto 1
foto 3
foto 2

10 commenti:

  1. Trovo questa ricetta molto chic! La proverò, la immagino piena di sapori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! La lasciato tutti senza parole. Da provare!
      Grazie per la visita e buona giornata.

      Claudia

      Elimina
  2. Complimenti!! Adesso ho un languorino niente male e devo fare qualcosa per il mio desiderio di tartare di gamberi!! :-)

    RispondiElimina
  3. Anch'io amo i risotti e questo mix di sapori che hai scelto mi intrigano moltissimo :-)
    Bravissima Claudia e felice serata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu. Devi provare questo risotto perché ne vale veramente la pena.
      Un abbraccio grande...

      Claudia

      Elimina
  4. il mix con sapori che stuzzicano la mente ed il palato, è sicuramente un regalone ad effetto per le papille gustative

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Grazie per la visita! Un abbraccio grande...

      Claudia

      Elimina
  5. Ma che gustosa questa ricetta.
    Da provare!
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te Maria.
      Grazie e buona giornata...ciao!

      Claudia

      Elimina