sabato 12 aprile 2014

Paccheri di Gragnano con caponata di melanzane e bufala

Sono tornate le farfalle. Non quelle colorate che riempiono i parchi in primavera, ma le altre, quelle che più mi piacciono. Farfalle invisibili che riempiono lo stomaco, la testa, assassine della routine; portatrici di libertà. Farfalle come sinonimo di trasformazione e purezza, farfalle che portano al cielo le nostre speranze, i nostri impegni ed i nostri sogni con l'intenzione di avverarli. Che liberano la mente da pensieri assillanti, che sciolgono i nodi che ostacolano il tuo vivere quotidiano, che abbattono muri antichi, diroccati e coperti di muschio. E' pur vero che la loro vita non durerà altro che ventiquattro ore, ma penso che in quelle poche ore possano raggiungere quella felicità assoluta che noi rincorriamo nel corso della nostra vita. Il loro volo, dall'apparenza disordinato e casuale, in realtà segue tragitti precisi e ben determinati che solo loro conoscono, che solo loro percorrono. Le mie farfalle rappresentano la  rinascita, la trasformazione verso qualcosa di migliore, di magico...


"Vorrei che fossimo farfalle e vivessimo tre soli giorni d'estate
tre giorni così, con te, sarebbero più colmi di delizie
di quanti ne potrebbero contenere cinquant'anni di vita ordinaria".
- John Keats -








Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di paccheri di Gragnano
  • 500 gr di melanzane 
  • 400 gr di pomodori pelati
  • 60 gr di cipolla
  • 30 gr di carota
  • 30 gr di sedano
  • 3 spicchi di aglio
  • 1 mazzetto di basilico
  • 150 gr di mozzarella di bufala
  • 4 rametti di timo 
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • 8 strisce di porro sbollentate
  • olio evo
  • sale









































Lavate le melanzane e sbucciatene metà. Tagliate la pelle a julienne, infarinatela, friggetela in abbondante olio, adagiatela su carta assorbente e salatela. Riducete a cubetti le melanzane sbucciate e fatele saltare in una padella con olio evo ed uno spicchio di aglio. Dividete a metà le restanti, disponetele in una pirofila con uno spicchio di aglio e timo, irrorate con un filo di olio (foto 1) e cuocete in forno caldo a 200° per circa 20 minuti. Prelevate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, frullatela con un filo di olio, regolate di sale e tenete al caldo. Mondate e tritate il sedano, carota e cipolla e fateli appassire in una padella con un filo di olio ed uno spicchio di aglio. Aggiungete i pomodori pelati e cuocete per circa mezz'ora (foto 2). Cuocete i paccheri in acqua salata, scolateli al dente e fateli saltare in una larga padella con metà del sugo di pomodoro. Unite le melanzane saltate al restante sugo di pomodoro, aggiungete la mozzarella di bufala tagliata a dadini ed il basilico tritato, quindi farcite i paccheri (foto 3). Prima di servirli, passateli in forno caldo a 130° per circa 3 minuti. Distribuite la salsa di melanzane al centro dei piatti, adagiatevi i paccheri fasciati con le strisce di porro, guarnite con la julienne di pelle di melanzana ed un filo di olio evo.


foto 1
foto 3
foto 2

16 commenti:

  1. Complimenti ricetta meravigliosa:):)

    RispondiElimina
  2. Bellissimo piatto. Succulento, ricco e coloratissimo! Il profumo lo posso solo immaginare purtroppo, e anche il sapore. La presentazione invece la vedo molto bene e ti dico che mi piace tantissimo, come al solito del resto.
    Brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Manuela, un abbraccio!
      Claudia

      Elimina
  3. Gran bel piatto. Con tutti ingredienti che amo. La frase sulle farfalle è meravigliosa, vorrei tanto che fosse sempre e solo estate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari lo fosse!
      Ciao Natascia, grazie e...a presto!
      Claudia

      Elimina
  4. bellissima presentazione ed ottimi sapori mediterranei perfettamente abbinati!! buon weekend!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi ringrazio!
      Buona settimana e Buona Pasqua!
      Claudia

      Elimina
  5. Una ricetta molto invitante !!! :) Buona domenica e alla prossima !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andreea...grazie come sempre!
      Un abbraccio
      Claudia

      Elimina
  6. Ciao, ho appena scoperto il tuo blog e ci siamo unite ai tuoi lettori fissi. Se ti va di passare da noi ci trovi qui:
    www.sevacolazione.blogspot.it
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per la tua visita e per esserti unita ai miei lettori. Sono appena passata da te ed ho fatto altrettanto. Buona serata
      Claudia

      Elimina
  7. con una presentazione così bella non può che mettermi fame questa ricetta!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, sei sempre carinissima!
      Un abbraccio grande
      Claudia

      Elimina
  8. Meravigliosa! Ricetta e parte sulle farfalle. Voglia di volaree! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...stiamo volando, proprio in questo momento! Sei il mio tesoro...

      Elimina