martedì 25 marzo 2014

Verrine di caprese e cucchiaini croccanti

Ci sono giorni in cui avresti voglia di scappare lontano, da tutto e da tutti. L'umore pessimo, le brutte notizie ti attanagliano la mente e non ti fanno ragionare. Assorbono completamente tutti i tuoi pensieri, riducendoti in uno stato di apatia assoluta dalla quale è necessario uscirne al più presto. Anche la cucina, la tua passione, la tua valvola di sfogo, non riesce ad aiutare questo tuo stato, la fantasia e la voglia vengono meno, tutto intorno a te e dentro di te assume quel grigiore inguardabile. Ma sono periodi, sono fasi della vita, tutto passa, basta avere la giusta pazienza e la dovuta speranza. Basta buttare i cattivi pensieri dietro alle spalle, respirare profondamente, e lanciare un urlo liberatorio, mentre si guida in piena notte, coperti dalla radio che urla più forte di te. Basta non disperarsi, e trovare la forza per spegnere l'interruttore. Il tempo oggi è davvero poco, ho ospiti a cena stasera e non so ancora cosa preparare come primo piatto. L'antipasto è questo, semplice, colorato, vellutato, servito in vasetti di vetro con il coperchio, e con una nota croccantina dei cucchiaini di pasta di pane. E' proprio vero che basta davvero poco per rendere felici gli amici, e loro, con le giuste parole che hai bisogno di sentire, renderanno sicuramente felice te.


"Gli amici ti conosceranno meglio nel primo minuto dell'incontro di quanto gli estranei possano conoscerti in mille anni". R. Bach










Ingredienti per 4 persone:

  • 4-5 pomodori costoluti carnosi e maturi
  • 1 ciuffo di basilico
  • 1 frisella
  • 300 gr di ricotta di bufala
  • 4 fiori di cappero
  • olio evo
  • sale, pepe

Per i cucchiaini croccanti:

  • 150 gr di farina 
  • olio evo
  • sale



































Per i cucchiaini: setacciate la farina in una ciotola, unite un filo di olio ed un pizzico di sale e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Dategli la forma di una palla, coprite e mettete in frigo per 10-15 minuti. Trascorso il tempo, lavorate l'impasto su una spianatoia infarinata, quindi stendetelo in una sfoglia abbastanza sottile. Ritagliate tanti cucchiaini utilizzando una forma di cartoncino (foto 1), disponeteli su una placca da forno foderata con la carta, infornate a 180° per 15 minuti circa. Sbollentate i pomodori, scolateli, pelateli, tagliateli a metà ed eliminate semi e acqua di vegetazione; fateli a dadini, raccoglieteli in un colapasta e lasciate asciugare. Trasferite in un mixer (foto 2), salate, pepate e frullate, unendo a filo l'olio necessario ad ottenere un composto cremoso. Passate la ricotta al setaccio, raccoglietela in una ciotola e mettetela in frigo. Quando è ben fredda, lavoratela energicamente finché assume una consistenza cremosa. Salate e pepate. Distribuite la ricotta nei vasetti, coprite con la crema di pomodori, altra ricotta (foto 3) e terminate con la frisella sminuzzata. Decorate con i fiori di cappero, basilico fresco ed un giro di olio.


foto 3
foto 1
foto 2

20 commenti:

  1. Si è vero, ci sono periodi in cui ci si sente annientati e persi, ma poi qualcosa in noi cambia e ci si risente nuovamente vivi!
    Idea molto carina per presentare degli ottimi ingredienti.
    Un bacio,
    Cri.

    RispondiElimina
  2. Come non comprendere il tuo stato d'animo, Claudia. A me succede esattamente lo stesso.Quella amara sensazione che nulla può alleviare la tua tristezza. Poi un raggio di sole, che può essere giusto una cena da preparare per gli amici più cari e tutto sembra meno cupo. E tu, questa sera, farai sicuramente contenti i tuoi commensali con questo antipasto originale, raffinato e gustoso. Un'idea strepitosa!
    Buona serata, allora!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bastata una serata tra amici per portare via tutte le nubi. Sono davvero fortunata, sono circondata da persone eccezionali, uniche!
      L'antipasto ha colpito tutti, è stato un successone!
      Un abbraccio...a presto!
      Claudia

      Elimina
  3. Ciao Claudia, capita a tutti di avere momenti come questi...per fortuna passano e a volte basta il sorriso di qualcuno caro, una telefonata con un'amica oppure una semplice passeggiata all'aria aperta, per farti tornare il buon umore...qualche volta ci vuole un po' di più... Questo antipasto è strepitoso, raffinato e squisito!! A me ha già fatto tornare il sorriso!! Un bacione, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è medicina migliore di avere amici sinceri sempre vicino. Questa è una ricchezza inestimabile, ed io sono davvero fortunata!
      Ti ringrazio come sempre per i tuoi complimenti...buona serata!
      Claudia

      Elimina
  4. un antipasto che ha un unico riscio di rimanere senza il cucchiaino ;) ti abbraccio e vedrai che le nubi si diraderanno baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Enrica, dovevo preparare almeno 4 cucchiaini a testa, regola per la prossima volta!
      Grazie per la tua visita.
      Buona serata
      Claudia

      Elimina
  5. Ciao Claudia,
    ho avuto un dubbio non vedendo ricette per ben 7 gg..... ti conosco abbastanza per capirti. Spero che il buio sia passato e che quel raggio di sole che manca in cielo sia tornato nel tuo cuore. Auguri cari.
    Comunque anche con il morale sotto i tacchi riesci sempre a sorprendere i tuoi lettori, COMPLIMENTI.
    Un grande abbraccio e quando vuoi sai dove abito e conosci anche i miei telefoni.
    Emilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Emilia, è già passato, solo un giorno di smarrimento, niente di più.
      Un abbraccio grande e...a prestissimo!
      Claudia

      Elimina
  6. idea carinissima, abbinamenti perfetti :)

    RispondiElimina
  7. Che ideona!!! Mi piace un sacco, la proverò!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala, un figurone!
      Buona serata e un abbraccio
      Claudia

      Elimina
  8. Carinissime queste verrine e strepitosi i cucchiaini!!! brava! a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Annalisa...a presto!
      Claudia

      Elimina
  9. Che spettacolo questi antipasti serviti nei vasetti di vetro! E che carini i tuoi cucchiaini fatti con la pasta di pane! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Andrea, grazie per la tua visita e...un abbraccio!
      Claudia

      Elimina
  10. che bella questa ricetta, stupendi i cucchiaini, che brava che sei!
    grazie mille per essere passata da me, ricambio molto volentieri, a presto
    ciao
    Cecilia
    http://ideeinpasta.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cecilia, mi ha fatto molto piacere trovarti qui, nella mia cucina.
      Ti ringrazio...buona serata
      Claudia

      Elimina