lunedì 5 agosto 2013

Ceviche di orata con pesche e pepe rosa

Fa davvero caldo e non vi nego che mettermi al computer ed inventare un qualcosa da scrivere, a volte costa fatica. La mente è in vacanza, anche se il corpo per cause di forza  maggiore non lo è, in questo periodo siamo tutti un po' rallentati, svogliati, le alte temperature di spingono a cercare refrigerio nell'angolino più fresco della casa e a muoverci il meno possibile. Le faccende quotidiane pesano, i pavimenti da pulire sono un vero e proprio "bagno di sudore", per un parlare dei panni da stirare! Sento tante amiche che puntano la sveglia alle 5,30 di mattina per farlo, dicono che c'è bel fresco, altre invece, con la sveglia sempre puntata alla stessa ora, escono per farsi una corsetta.
Quanto le ammiro! Mi piacerebbe un giorno accompagnarle. La sveglia all'alba l'ho puntata ancora anch'io, ma non per correre, per cucinare. E' incredibile confrontarsi con altre persone e capire quali sono le passioni che ci fanno dormire poco e ci spingono a scalare una montagna quanto c'è ancora buio, a non riuscire a staccare gli occhi da un libro perché la fine si avvicina, o a svegliarsi in piena notte per controllare se il panettone sta lievitando. Le passioni sono vita, energia, una valvola di sfogo, un modo per allontanarsi dai pensieri cattivi, una ricchezza e per tante persone una vera e propria salvezza. Bando alle ciance, vista la temperatura tropicale della mia cucina, il pesce stasera l'ho "cotto" con una marinatura di lime, zenzero fresco e olio evo. Tutta per voi questa ceviche freschissima che sa di estate, mare e Caraibi!

"Le passioni fanno vivere l'uomo, la saggezza lo fa soltanto vivere a lungo". N. De Chamfort

Vino consigliato: Chenin blanc


Ingredienti per 2 persone:

  • 2 filetti di orata freschissimi 
  • 1 pesca noce
  • 1 lime
  • 1 spicchio d'aglio
  • zenzero fresco grattugiato
  • qualche bacca di pepe rosa
  • olio evo
  • sale





Pulite i filetti di orata togliendo eventuali lische, lavateli, asciugateli (foto 1) e, con un coltello per sfilettare il pesce, eliminate la pelle. Riducete i filetti a cubetti, trasferiteli in un ciotola e riponetela in frigorifero. Lavate la pesca noce, eliminate il nocciolo e tagliatela a fettine sottili (foto 2). Sbucciate  e affettate lo spicchio d'aglio e riponetelo in una ciotola aggiungendo poi il succo del lime, qualche bacca di pepe rosa, e una grattugiata di zenzero fresco, 2 cucchiai di olio evo ed un pizzico di sale. Emulsionate il tutto con una frusta. Versate questa citronette sull'orata a cubetti e mescolate (foto 3). Sigillate la ciotola con la pellicola trasparente e mettete in frigo per un'oretta. Distribuite le fettine di pesca nei piatti individuali, eliminate l'aglio dalla ciotola e suddividete la tartare sulla frutta.

foto 3
foto 1
foto 2

6 commenti:

  1. un piattino fresco e delizioso!Con questo caldo è quello che ci vuole! : )
    Buona giornata
    Angelica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Angelica, con il caldo ci vogliono questi piatti veloci, freschi ed allo stesso tempo squisiti. Buona serata!

      Elimina
  2. Ciao Claudia!! Che bello il tuo blog!! Bella la grafica, buone le ricette e bello il tuo modo di scrivere!! Mi sono iscritta tra i tuoi followers!! A presto, Flavia.

    RispondiElimina
  3. Ciao Flavia, grazie davvero, la cucina è la passione che a volte non mi fa dormire di notte!
    Un abbraccio, Claudia

    RispondiElimina
  4. Grazie per essere passata da me! Che belle (e buone) le tue ricette! Si fan mangiare con gli occhi ;) Ti seguo

    RispondiElimina
  5. Ciao Gra, ti ringrazio! Un abbraccio
    Claudia

    RispondiElimina