venerdì 19 luglio 2013

Un'insalata per Katia

Si, lo ammetto, sono fortunata! Ho delle amiche fantastiche, compagne di viaggi, di shopping, di chiacchiere e di piccole o grandi confidenze. Amiche sempre pronte ad accorrere in tuo soccorso nelle serate no,  che parlano con te di figli anche se a malincuore non ne hanno, di amori perduti e di amori ritrovati.
Tutte con storie di vita diverse, caratteri diversi, gusti culinari diversi, ed io so benissimo cosa a loro piace e cosa invece non mangerebbero mai. L'amica "peace & love" che assaggia tutto, quella che odia il pesce, quella che l'importante è che ci sia un buon vino e siamo tutti felici,  e l'amica tutta curve (nei posti giusti s'intende) che vorrebbe trattenersi ma non ce la fa, si sente poi in colpa e pensa di rimediare con il dolcificante nel caffè. A Katia stasera ho voluto preparare un'insalata fresca, colorata, estiva racchiusa in un cestino croccante di pasta di pane aromatizzato al timo fresco, in fondo per una cena speciale non sono necessari tanti ingredienti, è la compagnia che la rende indimenticabile.

"Molte persone entreranno ed usciranno dalla tua vita, ma soltanto i veri amici lasceranno impronte nel tuo cuore". E. Roosevelt



Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di pasta da pane
  • timo fresco
  • misticanza orientale
  • 200 gr di feta greca
  • olive taggiasche
  • pomodori datterini
  • olio evo
  • aceto balsamico
  • sale, pepe




Sfogliate il timo fresco e lavoratelo con la pasta del pane (foto 1). Stendete l'impasto così aromatizzato con il mattarello ricavandone 4 dischi. Ungete una ciotola capovolta, adatta alle cotture in forno, con dell'olio , adagiatevi l'impasto (foto 2) e cuocete in forno a 180° per 15/20 minuti.
Sfornate i cestini e lasciateli raffreddare prima di toglierli dallo stampo a cupola che fa da supporto.
Lavate ed asciugate i pomodori, tagliateli a spicchi e riponeteli in una ciotola. Unite l'insalata, la feta tagliata a cubetti, le olive taggiasche, del timo fresco e condite con olio, aceto balsamico, sale e pepe. 
Distribuitela nei cestini di pane ormai freddi e servite.

foto 1
foto 3
foto 2

Nessun commento:

Posta un commento