domenica 21 luglio 2013

Crumble di compleanno

Alle 11, 42 di un afosissimo lunedì, dopo quasi nove mesi di notti insonni e di caviglie gonfie come palloncini, sei arrivata nella mia vita, nella nostra vita. Da quel giorno tutto ha preso un senso, le ambizioni lavorative, la mia voglia  di evadere e di viaggiare lontano, hanno lasciato il posto al mio essere mamma.
Da allora sono passati 16 anni, sono volati 16 anni, è incredibile, sembra ieri ti cullavo e inventavo storie strampalate che ti facevano tanto ridere...
Sei grande ormai, sei una donna, hai preso tutta la mia determinazione, la mia voglia di scoprire lingue, popoli, culture diverse, e perché no, anche il mio naso. Nessuna incertezza sul dolce da prepararti per il tuo compleanno, adori  l'Inghilterra, ed il crumble è senz'ombra di dubbio la quinta essenza del classico dolce inglese, oggi accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia che ti piace tanto.
E' tutto per te, piccola, con i miei auguri più speciali....Mamy.

"Ti salverò da ogni malinconia, perché sei un essere speciale, ed io avrò cura di te..." Battiato


Ingredienti per 4 persone:

  • 6 pesche gialle mature
  • 90 gr di zucchero
  • 130 gr di burro morbido
  • 300 gr di farina 00
  • 1 limone
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 2 amaretti








Sbucciate le pesche, tagliatele a cubetti e saltatele in padella a fuoco dolce con  una  noce di burro e due cucchiai di zucchero (foto 1). Fatele poi raffreddare in un piatto.
Lavorate velocemente con le mani la farina, la scorza del limone grattugiata, lo zucchero restante, il burro, l'uovo ed il tuorlo. Imburrate degli stampini da forno, rivestite il fondo con un dischetto di pasta frolla e bucherellateli leggermente con una forchetta (foto 2).
Riempiteli con i cubetti di pesca e sbriciolate con le mani la pasta frolla e gli amaretti polverizzati (foto 3) premendo bene per ottenere una superficie compatta. Infornate a 180° fino a quando i crumble con avranno preso colore. Serviteli tiepidi accompagnati dal vostro gelato preferito.


foto 1
foto 3
foto 2

3 commenti:

  1. Grazie, Mamy...tvb

    RispondiElimina
  2. Anche se in ritardo,auguroni alla tua piccola,grande donna.
    Ti consiglio di abituarti all'idea che un giorno,forse,deciderà di andare lontano...
    Parlo per esperienza diretta,anche mia figlia adora l'Inghilterra...e dopo averci passato 9 mesi per l'Erasmus,dopo la laurea si è trasferita a Londra.Da due anni,ormai.
    Per la serie,piccole donne crescono.
    Un bacione
    Mara

    RispondiElimina
  3. Hai ragione Mara, mia figlia studia il cinese e per questo motivo ho una gran paura, ma l'appoggerò sempre e comunque!
    ..piccole donne crescono!
    Un bacione
    Claudia

    RispondiElimina